04/01/18

5 Documentari su You Tube

Non abbiamo sempre desiderato saperne di più sui nostri scrittori preferiti Alcuni di essi sono timidi, solitari, bevono grandi quantità di caffè e alcol : non è facile scoprire a fondo le loro personalità. I documentari ci aiutano a volgere uno sguardo sul loro processo creativo, sulle loro ossessioni e su come scolpiscono le loro storie.
Interzone ha una predilezione per i documentari, ne abbiamo presentato molti su musica, cinema ed altro. Qui ne abbiamo scoperto alcuni su grandi scrittori di nostra preferenza, tutti disponibili su YOUTUBE, da guardare comodamente su pc e cellulare. Sono bellissimi, penetranti e stimolanti e permettono di ascoltare la voce di geni del calibro di JG Ballard, che ci racconta la sua fascinazione per le autostrade, Margaret Atwood, che approfondisce le tematiche del suo distopico e bellissimo The Handmaid's Tale, (Il racconto dell'ancella) da cui il pluripremiato serial, (che tutti dovrebbero vedere), Sylvia Plath che ci svela la fonte delle sue poesie.


JG Ballard
Pubblicato nel 2014 il documentario sull’autore di alcuni tra i più grandi capolavori della letteratura distopica dura meno di un’ora. Ripercorre una carriera durata cinquant’anni e ricorda i momenti di difficoltà, come quando un recensore definì Crash l’opera di un grave malato mentale.
Celebrato per la cosiddetta trilogia dei disastri urbani (Concrete Island, High-Rise, Crash), Ballard ci guida attraverso la sua carriera nell'arco di 50 anni, comprese le polemiche sulla pubblicazione di alcuni dei suoi romanzi. Oltre al suo interesse per la connessione tra erotismo e incidenti stradali, Ballard ci racconta la predilezione per i paesaggi urbani, le highways, i parcheggi a più piani e gli hotel abbandonati: tutti gli elementi costitutivi dei mondi immaginari in cui ci siamo immersi così tante volte. È ora di rileggere High-Rise.
 
 

 


Margaret Atwood

L’autrice dell’osannata serie The Handmaid’s Tale è la protagonista di questo documentario della Bbc. Non sorprende che la Atwood parli di uno dei temi che le sta più a cuore, ovvero della difficoltà di essere una donna – e una donna che scrive – intrappolata in un modo dominato dagli uomini e di un epoca di grande disuguaglianza di genere.
La pluripremiata autrice canadese e The Handmaid’s Tale sono i soggetti di questo documento della BBC Imagine, di cui un giornalista dice: "Ha appena spazzato via tutti i confini, tutte le porte chiuse, li ha semplicemente fatti esplodere tutti." Atwood stessa si dilunga in una ammonizione sull'abuso di potere, che suona profetico nel 2017 per ovvi motivi. Questa è la storia della vita e del lavoro di un pioniere della letteratura attraverso sette decadi, tutto da vedere.
 
 

Kurt Vonnegut
Un altro gigante della letteratura che si racconta e legge estratti dei suoi romanzi. L’autore di Mattatoio n. 5 ricorda il periodo, all’inizio della sua carriera, in cui scriveva per vari magazine e riviste, e soprattutto dell’utilità della corrispondenza e delle lunghe lettere scambiate con gli editori, che ha contribuito alla sua formazione e al mestiere della narrazione
Si scopre che lo spirito selvaggio che si trova nelle pagine di Vonnegut è felicemente distinguibile nell'uomo stesso. In questo documentario, l'autore americano dalla oscura satira parla della sua carriera di 50 anni, leggendo estratti dei suoi romanzi con il suo impassibile e strascicato declamare. Qui ci viene spiegato anche di come abbia introdotto elementi di fantascienza comica in Mattatoio n. 5: non era una cosa facile da fare quando il tema solenne del suo libro è il terribile bombardamento di Dresda nella seconda guerra mondiale.
 



 
Sylvia Plath
Documentario del 2012 in 6 parti su un’autrice ancora oggi spesso fraintesa. Parenti e critici parlano del suo lavoro e di come Plath sia stata stata capace, in pochi anni di carriera, di condensare un’infinità di temi e tensioni nel romanzo La campana di vetro e soprattutto nelle sue straordinarie poesie.
Questo documentario, un po' logoro ma molto illuminante chiarisce come, nei suoi 30 anni su questo pianeta, Sylvia Plath sia stata così prolifica. Con intuizioni di critici e familiari, esamina la vita e il lavoro dell'autorice di The Bell Jar, le sue influenze, la sua influenza e la sua capacità di prendere materiale banale della sua vita quotidiana - prendersi cura dei bambini, tagliare cipolle, prendere chiamate - e trasformare tutto in una poesia straordinaria. Come dice lei: "Penso che le mie poesie escano immediatamente dall'esperienza sensuale e emotiva" .
 
 


James Ellroy
Un’ora e mezza in compagnia dell’autore di LA Confidential in quello che, secondo un utente di Youtube, è il “documentario definitivo sulla letteratura americana”.
In questo film, ci rendiamo conto di quanto sia diversa la visione del mondo di questo grande autore, di come sia attratto dai suoi angoli più oscuri e sordidi. Ellroy ha passato una malsana quantità di tempo a leggere e scrivere su atroci fatti di cronaca e serial killer e, come poi sia diventata per lui, una questione personale con il misterioso omicidio di sua madre e del killer che non è mai stato consegnato alla giustizia. Si guarda come uno dei suoi romanzi, disseminato di brevi frasi che ti afferrano per la gola. Il che non sorprende visto che la morte della madre è al centro di ognuno dei suoi romanzi. Parlando di lei, dice "La tua morte definisce la mia vita".
Buona visione...