19/02/16

Six Letters About Beat : l'impatto culturale del Rock, in quella che fu l'Unione Sovietica


Six Letters About Beat  (6 lettere a proposito del Beat) è un film basato sulla ricerca di un gruppo di studenti nell’Unione Sovietica del 1977. La ricerca esamina l'impatto culturale della musica rock, che al momento circolava in modo molto sotterraneo, sulla società sovietica dell’epoca, attraverso una serie di "lettere al direttore" scritte e spedite da giovani ma anche da persone di diversa età e provenienza, visto le tantissime etnie che convivevano pacificamente sotto il vessillo della bandiera rossa. Le critiche, gli attacchi anche feroci , la difesa, e le discussioni sul rock’n’roll sono la base del documentario, dove alcuni giovani fan, membri di una band musicale e un professore di sociologia provano a confrontarsi con alcuni conservatori sul significato di questo fenomeno planetario. Secondo il sito web russo Obskura, che si occupa di cinema, questo film è uno straordinario documento storico e una prova reale e evidente che il rock sovietico non è iniziato nel 1980 con Viktor Tsoi e i "Kino", come ritenuto da molti. Il film contiene registrazioni dei concerti “underground” risalenti agli anni '70, con esibizioni di band come "Rubinovaya Ataka" , "Visokosna Leto" e "Mashina Vremeni”. Sono session non del tutto legali in quel momento, il che rende le riprese ancora più esclusive. Six Letters About Beat è stato diretto da un regista di documentari, Aleksei Khanyutin, allora studente all’VGIK (All Union State University of Cinematography), e fu parte integrante del suo corso universitario. Questo originale documento giaceva nella polvere su uno scaffale di qualche archivio segreto, aperto al crollo dell'URSS, soprattutto perché il film non presenta alcun atteggiamento negativo nei confronti della scena musicale rock e pone persino delle domande, come ad esempio, se questa musica può essere considerata una forma d'arte. Qui la musica non è necessariamente strabiliante, ma è interessante notare come nel 1977, anno di produzione, la musica di sottofondo suoni molto '60s, datata, quando il resto del mondo stava subendo quell’autentica rivoluzione musicale che fu il punk, la “dance” impazzava, stava nascendo l’ hiphop, ma quasi nulla è degno di attenzione nella contro-cultura della gioventù correlata. Vale assolutamente la pena dare un'occhiata a questo breve documento, non solo per l’ interessante visione sovietica della musica rock, ma per ammirare gli attraenti ragazzi russi che ballano al ritmo rock. Ecco "Sei lettere a proposito del Beat."