29/03/15

30 Documentari da non perdere. Gratis


RACCOLTA DI DOCUMENTARI MUSICALI, ALCUNI DI INCHIESTA, ..
Il Cinema Documentario si sta imponendo oggi anche in Italia, come una delle  forme più innovative del cinema indipendente.
Nonostante questo, pochi sanno che in Italia vengono prodotti quasi 200 film documentari all’anno, alcuni veramente di ottima qualità. Questi film utilizzano spesso poetiche raffinate e personali e sono girati con stili e modalità produttive molto diverse tra loro. Definito per legge come un cortometraggio di lunghezza non inferiore ai 250 metri e non superiore ai 2.000. Le sue origini risalgono al 1910 e dovute in gran parte al lavoro delle avanguardie sperimentali cinematografiche. I documentari coprono tutto, dalla musica e cinema, alla letteratura, la religione, la politica e la scienza. Sono stimolanti, e illuminante, aiutano ad aprire gli occhi su argomenti di cui, spesso,  i media mainstream non si occupano, e se lo fanno, in modo molto superficiale. Sotto ne riportiamo quasi trenta, in italiano ma molti in inglese, rigorosamente da guardare, gratis.

Ramones (in ita)
End of the Century: The Story of the Ramones è un film-documentario del 2003 sulla band punk Ramones, pubblicato 15 marzo 2005 dalla Rhino Records.
Il film-documentario, prodotto e diretto da Jim Fields e Michael Gramaglia, segue la storia della band dall’inizio al locale CBGB all’ingresso nella Rock and Roll Hall of Fame e di oltre 20 anni di tour.
Il documentario contiene poi interventi di Dee Dee, Johnny, Joey, Marky, C.J., Tommy, Richie, Elvis Ramone ed altri (tra cui la madre di Joey ed il fratello).
È presente anche un video di Marky in cui dimostra di saper suonare la batteria con uno stile heavy metal. Sfida poi i batteristi metal a suonare con lo stile dei Ramones, cosa non facile e che richiede molta energia.
Il nome di questo film-documentario deriva da una parte presente nella canzone Do You Remember Rock ‘n’ Roll Radio? del quinto album della band.

Sex Pistols
(in ita)
Oscenità e furore. La vera dimensione del punk: trasgressione sociale e rovina. Il ritratto pubblico e privato dei Sex Pistols di Sid Vicious e Johnny Rotten, la band punk piu irriverente e provocatoria. Basata su oltre 20 ore di materiale inedito, la storia va dagli esordi nella Londra dei sobborghi al leggendario tour americano. Il documentario è ritmato di una straordinaria colonna sonora con molti brani dei Pistols e classici di, tra gli altri, The Who, Roxy Music, Alice Cooper, David Bowie, Rod Stewart, Queen, Village People. Diretto nel 2000 dal regista Julien Temple (quello di Absolute Beginners, Aria e La grande truffa del rock,n roll), questo film è il documento imperdibile di una band che ha cambiato il volto alla musica rock e ha segnato un’epoca.
Oscenità e Furore


Blumoon
Documentario sull’operazione Blumoon. Nel periodo più duro dello scontro di classe avvenuto negli anni 70, nelle piazze italiane fa la sua comparsa un nuovo tipo di droga “L’eroina”. Un mare che avanza inesorabilmente, propagandato e pubblicizzato come atto liberatorio di fatto inghiotte e fagocita le coscienze e l’azione di migliaia di giovani militanti dell’autonomia (dopo il 77 il mare divenne un oceano) arrivando lì dove il bastone dello stato borghese non poteva colpire.
Operazione Blumoon


Lou Reed
A Night with Lou Reed – Una registrazione visiva intima di tutto esaurito performance di Reed al The Bottom Line di New York City nel 1983. (1991)

Led Zeppelin
A To Zeppelin: The Story Of Led Zeppelin - Free (il pubblico degli Stati Uniti solo) - Cronache storia della band, dalla loro formazione 1968 per il loro regno come 1970 giganti hard-rock, con rare fotografie, materiale d'archivio e interviste. (2004)

Aleister Crowley
Aleister Crowley: The Wickedest Man in the World - Free - Ti porta nella vita di Aleister Crowley, un occultista inglese, mago cerimoniale, poeta e alpinista, responsabile per fondare la religione di Thelema. La stampa britannica lo ha definito "Il Wickedest Man in the World," anche il titolo del documentario di cui sopra, uno di una BBC 4 serie in quattro parti su cifre famoso sinistre chiamati "Masters of Darkness." Crowley è forse più famoso per il suo dictum "Fai ciò che vuoi", che, estrapolata dal contesto, sembra essere una filosofia di assoluto, libertarismo illimitata.


Live Forever (sottit. ita)
Documentario Live Forever. The Rise and Fall of Brit Pop del 2003, scritto e diretto da John Dower, sulla cultura musicale del Regno Unito negli anni ’90.
Non bisogna pensare agli Oasis solo come al gruppo di successo che ha contribuito a creare il sound caratteristico del pop inglese degli anni Novanta: le loro canzoni hanno forgiato un’intera generazione. Di più, sono stati il motore nascosto di una nazione, l’Inghilterra, la cui gioventù era stufa di lamentarsi aspettando che le grandi occasioni capitassero per caso tra una sigaretta e l’altra. Non sono stati gli unici, ma hanno aperto la porta per primi e l’hanno tenuta spalancata fino all’elezione di Tony Blair. Il cambiamento sociale, passato attraverso la musica (e attraverso le parole di brani come Wonderwall e Live Forever, Don’t Look Back in Anger e Champagne Supernova), ha toccato ogni campo: dalla letteratura alla moda, dal cinema al calcio. Sono stati protagonisti politici di questa svolta necessaria.

The Clash
Audio Ammunition – Free – A series of short documentaries on The Clash and five of their classic studio albums. Produced by Google. (2013). Alla luce della rinnovata rilevanza, una serie di documentari in cinque parti sulla band, chiamata Audio Ammunition (Munizioni Audio), e sono davvero fantastici. Ogni parte copre la realizzazione dei loro cinque album classici in studio (ad esclusione di Cut the Crap del 1985). In questo documentario esclusivo con filmati mai visti prima del grande e compianto Joe Strummer, e di tutti e quattro i membri dell' "unica band che conta davvero" li seguiamo attraverso la realizzazione di ciascuno dei loro album classici. Se già amate i Clash, guardare e ascoltare questo documentario possiamo garantire che scoprirete qualcosa di nuovo..
Part 1 "The Clash" (1977)
Part 2 "Give 'Em Enough Rope"
Part 3 "London Calling"
Part 4 "Sandinista"
Part 5 "Combat Rock"


John e Yoko
Bed Peace - Free - 70 minuti di documentario rivisita John e Yoko nel famoso Bed-In del 1969 , una delle proteste pacifiche più ficcanti contro la guerra del Vietnam. (2011) Diretto da Yoko e John e girato da Nic Knowland, oltre a documentare degli eventi di Montreal, ci presenta John & Yoko in una conversazione con, tra gli altri, con la World Press, il disegnatore satirico Al Capp, l'attivista Dick Gregory, il comico Tommy Smothers, i manifestanti al Parco di Berkeley, il rabbino Abraham L. Feinberg, Timothy Leary e Rosemary Leary e tanti altri..

John Lennon  (sottot. ita)
U.S.A. contro John Lennon è un film documentario sul celebre cantante John Lennon, diretto da David Leaf e distribuito nel 2006.
Il film è un documentario sulla carriera musicale di John Lennon, parte da quando suonava con i Beatles fino alla sua morte. Il primo aspetto con i Beatles è piuttosto sintetico, mostra principalmente la sua celebre e contestata frase “I Beatles sono più grandi di Gesù! e mostra anche qualche tentativo di riconciliazione. La seconda parte, sicuramente più approfondita, racconta oltre che delle proteste per la pace fatte da lui e da sua moglie Yoko Ono le continue “pressioni” fatte verso di lui dal governo.


CBGB
CBGB:The Roots of punk - free - Una girandola di concerti d'epoca delle punk band seminali di New York. Il film è stato prodotto, Hilly Kristal, creatore e proprietario del CBGB. Non importa quanto questa versione romanzata della storia del CBGB risulti, siamo fortunati ad avere filmati del vero periodo d'oro dello sporco club sulla Bowery che ha fatto la carriera dei Ramones, Patti Smith, Television, Blondie, Talking Heads e innumerevoli altre bands, salite a semi-celebrità, o a notorietà locali, dalle famose viscere del CBGB. E non c'è niente di meglio che sentire le cose reali, come sono davvero andate,e questo si può, nel documentario CBGB: The Roots of Punk (prima e seconda parte di seguito).


London Town - Sulle orme del reggae (in ita)
Sentire e percepire l’Africa attraverso il reggae a Londra.
Partendo dal ‘Windrash’, il fenomeno dell’immigrazione Caraibica a Londra nel 1948 ai riots di Notting Hill del 1976 al massacro di New Cross a Brixton negli anni ’80, attraversare la musica reggae e la sua influenza sul punk e il pop. Un secondo film dopo ‘Jamaica mon amour’ che ci aiuta a capire meglio i contenuti di ‘peace, love, respect, unity’.
Intervengono: Chris Blackwell (produttore musicale), Vivienne Goldman (scrittrice e biografa di ‘Exodus’, amica di Bob Marley), Mad Professor (musicista fondatore degli Ariwa Studios), Linton Kwesi Johnson (poeta musicista), Mykaell Riley (prof. Università Westminster e fondatore Steel Pulse), David Hinds (musicista fondatore Steel Pulse), Ali Cambell (musicista fondatore UB40) e tanti altri. 
Regia: Tommaso D’Elia

Cream
Cream Farewell Concert - free - Tony Palmer cattura lo spettacolo finale dei Crem (con, ovviamente, Eric Clapton) alla Royal Albert Hall di Londra, il 21 novembre 1968.

Cry Baby
Cry Baby: The Pedal That Rocks the World - free - Racconta la storia del pedale wah wah, dalla sua invenzione nel 1966 fino ai giorni nostri. (2011) Musicisti, ingegneri e storici discutono l'impatto del pedale sulla musica popolare e dimostrano i vari modi in cui è stato utilizzato, oltre a come la sua evoluzione ha migliorato la capacità degli artisti di esprimersi musicalmente.

David Bowie
David Bowie: Sound and Vision - free - Un viaggio attraverso la carriera di Bowie. Presenta interviste con Bowie, Iman sua moglie, i suoi contemporanei musicali tra cui Iggy Pop, Moby e Trent Reznor. Le lotte per la sopravvivenza, le conquiste, i successi. Immagini esclusive di esibizioni dal vivo e il ripasso di 30 anni della sua carriera. Evidenzia gli interessi, le passioni e il suo coinvolgimento con le arti più svariate.Da non perdere! (2002)




David Bowie
David Bowie: The Story of Ziggy Stardust - free - Il film racconta la storia di come Bowie è arrivato a una delle creazioni più iconiche della storia della musica pop. Le canzoni, le acconciature, la moda, ecc.. Nel 1973 fu il leggendario regista D.A. Pennebaker a filmare la tappa di Londra del tour di David Bowie in Gran Bretagna, a sostegno di Aladdin Sane. Pennebaker non sapeva che Bowie, nella sua più celebre incarnazione come Ziggy Stardust, avrebbe annunciato il suo ritiro dalle scene dopo il bis finale. (2012)

CCCP (in ita)

Tempi moderni” di Luca Gasperini, documentario sui Cccp, con interviste inedite e performance teatrali, ritratto di uno dei gruppi piu’ significativi del rock italiano.


Iggy Pop e gli Stooges
Iggy Pop e gli Stooges - free - Un documentario dal South Bank Show. (2004)


Johnny Cash
Johnny Cash: The Last Great American - free - Documentario sul profilo della vita della leggendaria star della musica country, morto nel 2003. (2004)


Joni Mitchell
Woman of Heart and Mind - free - Documentario dettagliate sulla vita di Joni Mitchell e la sua musica, scritto e diretto da Susan Lacy e prodotto per la trasmissione americana Special TV. (2003)

Patti Smith 
Dream of Life Il film si apre con una mandria di cavalli al galoppo, che ci riporta a Horses, l'album di debutto del 1975 , un esplosione di poesia punk che suona ancora minaccioso e crudo. Ma il titolo documentario viene da un disco del 1988, Dream of Life appunto, che ha segnato una sorta di cesura perPatti, un periodo della sua vita che finisce e un'altro che è in attesa di iniziare, un album di "canzoni di lucido amore, ninne nanne, e dichiarazioni politiche".


First Orbit
Per celebrare il 50 ° anniversario del primo viaggio spaziale con equipaggio, l'Attic Room Productions ha prodotto First Orbit, La prima orbita, 99 minuti che ricreano il lancio storico di Yuri Gagarin nello spazio il 12 apr 1961, in tempo reale. Ho visto tutto il film, che è stato girato interamente nello spazio a bordo della Stazione Spaziale Internazionale. Ed è mozzafiato.Particolarmente stupefatto dalla sequenza di rientro, a partire dal 01:10:00. min circa.


Brian Eno
Immaginary Landscape, In Paesaggi immaginari, il documentaristi Duncan Ward e Gabriella Cardazzo dipingono un ritratto video impressionista di Brian Eno: produttore discografico, artista visivo, collaboratore diartisti del calibro di U2 e David Bowie, inventore dell'ambient music, musicista, auto-proclamatosi "sintetista," membro originario dei Roxy Music, e co-creatore delle Strategie Oblique. Questo breve documentario combina interviste di Eno con riprese di lui che lavora ai suoni nel suo studio, simulando gli echi di una grotta, per esempio. Si intreccia con un viaggio attraverso le città americane come Los Angeles, San Francisco e New York. 1989


Paul McCartney
Nel 2005, Paul McCartney tornò negli Studi di Abbey Road, uno dei luoghi più famosi al mondo, (e di recente smantellato), in cui i Beatles hanno registrato i loro meravigliosi album . Nell'ambito della produzione BBC, Chaos & Creation a Abbey Road, McCartney introduce gli spettatori agli strumenti vintage utilizzati dalla band e un vario assortimento di tecniche di registrazione. E, soprattutto, abbiamo Sir Paul raccontare i primi momenti in cui incontrò John Lennon, poi una versione di "Twenty Flight Rock", la canzone di Eddie Cochran che suonò per un provino per i The Quarry Men (poi diventati The Beatles ).


Pink Floyd
Turismo e ricerca storica a parte, la maggior parte delle rovine non sono particolarmente utili, meno di tutto per i loro scopi originali. Ma i fan dei Pink Floyd sono a conoscenza di un caso in cui un rudere potrebbe mettere in secondo piano cenere e pomice che lo seppellirono quasi 2000 anni prima. Ottobre 1971, "Echoes", "A Saucerful of Secrets" e "One of These Days" Non un pubblico dal vivo, ma una serie di apparecchi da studio progettate per catturare fedelmente ogni livello del suono per la riproduzione teatrale.Versione directors cut.


Lou Reed
Rock and Roll Heart -  Un Masters, un documentario americano tra i più ammirevoli. Il film di Tymothy Greenfield-Sanders ripercorre in 75 minuti la carriera di Lou Reed dai primi passi come musicista a Set The Twilight Reeling e le collaborazioni teatrali con Patrick Wilson. Lascia Reed dire molto sulla sua storia: la sua adolescenza come devoto del rock e doo wop '50s , il college, con i giorni trascorsi con il poeta Delmore Schwartz, episodi della sua vita che molto hanno definito la sua arte, che sposa una sensibilità letteraria finemente sintonizzata con la semplicità e la musicalità del suo rock and roll classico. Nonostante la durata non esagerata, la disamina e’ cronologicamente accurata e impreziosita da parecchi interventi di personaggi che hanno collaborato con il cantante newyorkese (diversi esponenti della Factory, i membri dei Velvet Underground, David Bowie, Jim Carroll, Patti Smith, Suzanne Vega, Philip Glass e altri).In apertura del film, un gioiello ..epigrammatico di se stesso: "Non mi piacevano i gruppi, non mi piaceva l'autorità. Uh ... l'ho fatto solo per il rock and roll. " (1998) sottotitoli. in francese, se mai può servire a qualcosa..


The Nomi Song
Doc di Andrew Horn sulla vita del cantante Klaus Nomi. Ha debuttato al Festival Internazionale del Cinema di Berlino e ha vinto il premio Teddy per "miglior film documentario. (2004)

Viva Joe
Ancora Clash, stavolta però sul solo Strummer, del 2005. La prima scena del documentario Viva Joe Strummer (poi pubblicato come Get Up, Stand Up), ci dà il frontman dei Clash decostruire il genere. "Be ', ciao a tutti, non si tratta di groove", dice a una folla plaudente, seguito da, "non siete stufi di sentire la stessa cosa dagli gli ultimi 150 anni?" Poi il doc ci regala tanti filmati di concerti e interviste con i membri della band e gli amici intimi, come il Sex Pistols 'Glen Matlock. Il focus rimane su Strummer, un frontman con enorme carisma, ma anche, paradossalmente, con una enorme quantità di umiltà.