03/09/15

Forza, Lemmy! And..Don't forget to Rock'n'Roll

Forse il rispetto per questo "vecchio" leone del rock ci imporebbe di non postare questo video, che alla fine risulta davvero straziante da vedre e condividere. Ma forse è proprio per il troppo rispetto che abbiamo per Lemmy gli dedichiamo questo post, per la sua forza e testardaggine che lo vede ancora sui palchi di mezzo mondo a dispetto dei suoi quasi settan'anni e della malattia. E' accaduto tutto a Dallas, l'altra sera, durante l'esecuzione di "Metropolis", Lemmy ha rallentato, poi hasmesso completamente di suonare il suo basso e al microfono, a fatica ha pronunciato poche parole: "Non ce la faccio". Piano si è diretto subito verso il backstage, mentre il pubblico che ha immediatamente capito la situazione ha iniziato in coro ad esclamare "Ti amiamo". Lemmy Kilmister è tornato su e ha spiegato: "Questo è uno dei migliori posti d'America e sarei felicissimo di suonare per voi, ma non ci riesco. Per cui accettate le mie scuse. La prossima volta, ok?"





Forse è arrivata l'ora davvero di fermarsi per i Motorhead: l'ematoma, una raccolta di sangue al di fuori di un vaso, che ha colpito questa leggenda che da quaranta anni conduce una vita border line aveva già costretto a cancellare molte delle date che il gruppo aveva in programma anche in alcuni festival europei.
Contro il parere dei medici Lemmy ha voluto essere ancora della partita.
Solo un paio di settimane fa, aveva annunciato il passaggio dal suo amato whisky alla vodka, per motivi di salute. "Sono ancora indistruttibile.." aveva chiosato.
Non c'è più niente da dimostrare, Lemmy fa questa vita da quarant'anni e lo fa per tutti noi, non per il suo ego o altre cazzate. È un video difficile da guardare. Ha già fatto molto di più di quanto meritiamo...
Forza..Lemmy, and..
..Long live Rock'n'Roll..