27/08/15

The Jam: About the Young Idea. Imperdibile retrospettiva a Londra

VIVA..LE VACANZE!! Vero, quest'anno non ho nemmeno avvisato che me ne andavo un pò in giro, neanche un saluto, un commiato. ma si arriva alle ferie a volte davvero saturi, e quindi, via, piccolo trolley, Ipod, check - in on line e si va..

Se passate, vi fermate, sostate quì a Londra, allora non perdetela. E se avete qualche annetto sulle spalle, questo evento vi riporterà indietro, molto meglio della macchina del tempo di Malcolm McDowell nei panni di G.H. Wells, o quella più nerd e sempliciotta di Ritorno al Futuro. Si perchè proprio mentre mi trovo quì la Somerset House, imponente edificio situato sul lato sud dello Strand a Central London, e affacciato sul Tamigi, ad est di Waterloo Bridge, ha organizzato una bellissima mostra su gli Jam di Paul Weller, con il significativo titolo di THE JAM: ABOUT THE YOUNG IDEA. Con un accesso senza precedenti all'archivio del Jam, questa è la prima mostra complete sulla straordinaria band la cui musica ha immortalato la vita disincantata dei giovani della Gran Bretagna durante la fine degli anni '70 e i primi anni '80. Attraverso materiali mai pubblicati, cimeli, e "memorabilia" acquisita dai tantissimi fan della band, ho potuto viaggiare attraverso gli inizi alla Sheerwater Secondary Schooll fino alla band superstar di The Gift: dal rilascio del loro primo singolo di successo, 'In The City', al cui testo fa riferimento il titolo della mostra, alla conclusione dell'avventura sei anni dopo, con 18 consecutivi singoli top 40 in UK e oltre 14 milioni di album venduti a livello mondiale. Per la prima volta, tutti e tre i membri della band - Paul Weller, Rick Buckler e Bruce Foxton - la famiglia Weller e Den Davis, archivista della band hanno aperto i loro archivi, in particolare per gli show dal vivo.. La collezione, curata dalla sorella di Paul Nicky Weller e dall' ex responsabile del fan club dei Jam , Tory Turk, e da Russell Reader con l' ulteriore apporto del DJ Gary Crowley, comprende testi scritti a mano, abiti originali di scena, fotografie personali e filmati, musica inedita, video, i primi album, lettere e cartoline, manifesti e fanzine, e gli strumenti originali della band. La mostra, progettata con riferimento alle opere d'arte e la grafica per gli album del celebre artista Anthony Burrill, fornisce una visione unica e personale di tutta la storia della band e questa retrospettiva è senz'altro la più importante ed esplicativa sull'eredità che The Jam ci hanno hanno lasciato: non solo sulla musica, ma anche sullo stile, sulla politica e sulla cultura in generale. Un vera chicca per gli appassionati e per tutti i rockers..

Fino al 27 SETTEMBRE 2015
Aperto tutti i giorni 10,00-18,00 (ultimo ingresso 17.15)
Giovedì e venerdì fino alle 21.00 (ultimo ingresso 20.15)
Mostra Biglietto 9,50 £,